CHAOS | COMPLESSITÀ DELL’ORDINE – Roma mostra personale

da 4 Mag 2024Mostre Roma

CHAOS | COMPLESSITÀ DELL’ORDINE

Mostra personale di pittura | 13-25 maggio 2024

Si inaugura lunedì 13 maggio 2024 presso la sala espositiva “Piano Terra” Vertecchi, la seconda mostra personale del 2024 di Paolo De Francesco: “CHAOS COMPLESSITÀ DELL’ORDINE”. La mostra espone 8 nuovi dipinti inediti ispirati dal concetto greco antico di ‘Chaos’, che racconta la nascita di tutte le cose del mondo, generate da forme e mescolanze, solo apparentemente senza significato. È il Chaos che genera ogni cosa, come scrive Emanuele Severino in La filosofia Antica:

«Nel mito greco, la Teogonia di Esiodo racconta come tutti gli dèi siano stati generati dal Caos originario. Nella lingua greca matura, per esempio quella di Platone, la parola chaos significa “mescolanza”, “magma”, “disordine”. Il contrapposto di ciò che viene indicato dalla parola cosmos, così intesa, è il kosmos (“cosmo”, “mondo”). Kosmos è l’insieme delle cose che è uscito dal disordine del chaos. Eppure queste due parole hanno un significato più originario. Chaos -… limitiamoci per ora a questa parola – significa innanzitutto l’immensità dello spazio originario, l’apertura immensa, cioè non misurabile, illimitata, Tutti gli dèi e tutti i mondi si generano al suo interno. Il chaos, è la dimensione più ampia che il mito greco, sia riuscito a pensare.»

Nascono così dipinti che vogliono rappresentare la complessa struttura del caos che possono nascondere, al suo interno, tracce di oggetti e forme appena percepibili, osservati da chi li guarda come possibili oggetti finiti e riconoscibili.

Tutti i dipinti sono stati ideati con il supporto di sistemi digitali di generazione e rielaborati manualmente. La fase progettuale è stata la più complessa e ha richiesto la maggior parte del tempo rispetto alle fasi esecutive dell’opera. Le ragione di questo procedimento è spiegata nelle prime righe di questo articolo; alla libertà di espressione di una creatività caotica e priva di progettualità, si è lavorato sull’idea che se un’opera astratta può far percepire oggetti e forme di senso compiuto, questi possono essere presenti in piccoli dettagli dell’intero di essa: sono forme ‘pensate’ – non casuali – che trasmettono una discreta sensazione di armonia.
I colori, non scelti a caso, sono stati attentamente pensati e studiati; messi a confronto tra loro per osservare l’efficacia degli accostamenti.
L’arte è cosa seria, spesso faticosa più di quanto si possa immaginare. Rinunciare alla ricerca e alla sperimentazione, potrebbe intendersi come un’arresa, e il conseguente lasciarsi andare lungo strade più facili. Non è questo il caso. La speranza è di riuscire a creare opere interessanti, che incontrino nel visitatore un sincero interesse tanto da portarle via con sé, forse spinti nell’aver individuato quel dettaglio, quell’insieme del tutto, che sembra esserci familiare, intimo, forse anche benefico.

Su caos e armonia così scrive Edward Bach:

«Dobbiamo costantemente realizzare la pace in noi, immaginando il nostro spirito come un lago da mantenere sempre calmo, senza onde, senza la minima increspatura che venga a turbare la sua tranquillità e sviluppare gradatamente questo stato di pace affinché nessun avvenimento della vita, nessuna circostanza, nessun’altra personalità possano agitare la superficie del lago e far nascere in noi un sentimento di irritazione, di scoraggiamento o di dubbio.»

CHAOS | COMPLESSITÀ DELL’ORDINE

 

Guida alla visita

Date | 13 – 25 maggio 2024

Dove | Sala Esposizioni “Piano Terra” Vertecchi per l’Arte – Via Pietro da Cortona 18 (Flaminio) 00196 Roma

Orario | lunedì – sabato 10.30 – 19.00 (domenica 19 maggio chiuso)

Allestimento | Vertecchi per l’Arte

Note | In sala sarà disponibile un pieghevole con la descrizione delle opere esposte. Al termine della mostra seguirà la pubblicazione delle opere nel catalogo di questo sito.

 

Come raggiungere la mostra
Metro A fermata “Flaminio”
Tram (o Bus in sostituzione) linea 2 fermata “Piazzale Manila”
Bus “C3”, “910”

Stampa
Exibart
Itinerarinellarte
oggiroma

SCARICA L'INVITO

Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Share This